Il nostro sito utilizza cookie tecnici necessari a rendere semplice l'uso dei nostri servizi ai nostri visitatori. Vengono inoltre utilizzati link e componenti di terze parti che potrebbero a loro volta generare cookie dei quali non possiamo essere responsabili. Premere su 'OK' oppure continuare la navigazione nel nostro sito comporterà la prestazione del consenso all'uso dei Cookie. Per saperne di più.

Accetta

Novità e informazioni

Nel gennaio 2017 sono stati conferiti al Centro Manoscritti l'archivio cartaceo della rivista "Arsenale" e quello personale del fondatore della stessa, il poeta, editore, saggista e traduttore Gianfranco Palmery [Roma, 1940-2013],  per volere della moglie Nancy Watkins.
Nato a Roma, dove ha vissuto, nel 1940, Palmery ha pubblicato sedici libri di versi e numerose prose sparse in quotidiani e riviste, in parte raccolte in quattro volumi.
Critico letterario per alcuni anni del quotidiano "Il Messaggero", ha fondato e diretto, dal 1984 al 1987, la rivista letteraria "Arsenale". Ha tradotto, per le edizioni Il Labirinto, poesie di Keats, Shelley, Berryman, Sponde, Corbière, Stéfan. Dopo una lunga malattia, è morto a Roma il 28 luglio 2013.

Salva

Centro per gli studi sulla tradizione manoscritta di autori moderni e contemporanei
Strada Nuova 65 – 27100 Pavia, tel.: +39 0382 984483, fax: +39 0382 984641
mailto:fondo.manoscritti@unipv.it

Aggiornamenti a cura di Gabriele Rossini